“La ragazza che rubava le stelle” – Brunonia Barry

^
^

Voto redazione

Data di pubblicazione

18 Lug, 2019
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

La ragazza che rubava le stelle è il secondo romanzo della scrittrice Brunonia Barry, famosa per i suoi libri ricchi di mistero, suspense e magia.


Trama La ragazza che rubava le stelle

A tredici anni Zee Finch passava le notti in mare aperto a guidare barche rubate, e trovava sempre la via di casa grazie alle stelle. Eppure, un giorno, ha perso quella rotta, e ha giurato a sé stessa di non percorrerla più. Perché quel giorno sua madre si è suicidata, all’improvviso.

Negli anni successivi Zee è fuggita da Salem, dedicandosi agli studi e alla carriera. Ma il suicidio di Lilly Braedon, una delle pazienti più difficili di Zee – che ora fa la psicoterapeuta – la costringe a tornare. Le analogie fra il caso della donna e quello della madre sono troppe. L’unico modo per fare luce sulla morte di Lilly è capire la verità sul suo passato irrisolto. Un passato pieno di menzogne e segreti che molti, nella chiusa comunità di Salem, hanno cercato di rimuovere.

Zee non si può fidare di nessuno. Forse nemmeno di suo padre, ormai un uomo vecchio e malato. Non le resta che fare affidamento su sé stessa, rimettere tutto in discussione. Ma deve fare in fretta. Perché una nuova spirale di violenza rischia di rendere ogni sforzo vano. La verità corre su un’unica strada, che Zee ha dimenticato per troppo tempo ma che, se troverà il coraggio di ripercorrerla, la porterà a casa. Una storia di menzogne e misteri, amore e odio, violenza e redenzione, perdono e peccato, ma anche di speranza, la speranza di trovare finalmente il proprio posto nel mondo.

copertina de la ragazza che rubava le stelleRecensione

Secondo romanzo della scrittrice Brunonia Barry, famosa per i suoi libri ricchi di mistero, suspense e magia. Come il primo romanzo, “La lettrice bugiarda”, anche questo è ambientato a Salem e ciò porta la storia in un universo magico. La città è famosa per la caccia alle streghe e nel romanzo viene menzionato questo folklore. Ma il vero fulcro di questo libro è la storia di Zee Finch, la protagonista, e di tutto ciò che la circonda.

Il suicidio di una sua paziente, Lilly Braedon, porta la protagonista ad indagare su ciò che sia realmente accaduto, finendo per scoprire segreti del suo passato collegati al suicidio della madre. Tutto ciò le permetterà di scrivere la parola fine al capitolo di sua madre e della sua infanzia.

Io non sono amante di questo genere però ho trovato il romanzo ben fatto, ricco di suspense e mistero, tanto da tenerti incollato alla storia, nonostante passato e presente vengono mescolati tra loro.

E le tematiche che vengono affrontate sono poche ma ben strutturate, tanto da permetterti di capire ciò che la scrittrice vuole trasmettere.

Arianna Pistoia

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Sono una ragazza quasi sempre con la testa tra le nuvole, o meglio tra le pagine di un buon libro. Sono anche un'amante di serie TV. Preferisco la solitudine al caos perché mi permette di scrivere e leggere senza distrazioni. Adoro il mare, mi ha sempre dato quella sensazione di libertà e felicità. Mi piacerebbe, un giorno, visitare il Giappone perché ammiro molto la loro cultura.

Altri libri che potrebbero piacerti…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.