“Le disobbedienti” – Elisabetta Rasy

^

Categorie

^

Voto redazione

4 stelle

Data di pubblicazione

17 Apr, 2021
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

“Le disobbedienti” di Elisabetta Rasy (Mondadori 2020) tratta di sei storie tutte al femminile, come preannunciato dal titolo. Sono donne vissute in epoche diverse, con una caratteristica comune: incanalate in destini che il tempo aveva già stabilito per ognuna di esse, hanno dato una svolta alle loro esistenze immergendosi nell’arte pittorica. Qualcuno ritiene che abbiano cambiato l’arte: sicuramente l’arte ha cambiato loro.

Trama de Le disobbedienti

Nei vari sottotitoli di presentazione, Elisabetta Rasy associa le donne che ha scelto a uno stato d’animo, al modo di essere che le ha contraddistinte:

  • Artemisia Gentileschi (1600) : il coraggio
  • Élisabeth Vigée Le Brun (1700): la tenacia
  • Berthe Morisot (1800) l’irrequietezza
  • Suzanne Valadon (!800): la ribellione
  • Charlotte Salomon (1900): la resistenza
  • Frida Kahlo (1900): la passione

Recensione

Queste artiste sono descritte con estrema precisione: sono evidenti l’approfondimento storico e la ricerca delle fonti da parte dell’autrice. Veniamo a conoscenza della biografia, degli eventi della loro vita, delle tecniche che ognuna ha intrapreso e perseguito, ma a toccarci sono soprattutto i caratteri di queste sei donne. Non sono bastati gli indubbi talenti per affrontare vite difficili: è stato necessario dotarsi di forza per emergere e per sfidare contesti familiari che avrebbero voluto un’arrendevolezza che nessuna ha mai riconosciuto e contro la quale, invece, ha dovuto combattere.
Una peculiarità del libro è senza dubbio la curiosità che viene trasmessa al lettore con la descrizione dettagliata delle varie opere d’arte prodotte: difficile non aver voglia di approfondimento, non mettersi a cercare le immagini.

Loretta Casagrande

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Questo periodo della vita mi sta regalando una delle ricchezze più importanti: il tempo. Tempo da utilizzare anche tra parole da leggere e da scrivere. Tra i libri che mi instillano dubbi provvidenziali, si frantumano certezze inutili.

Altri libri che potrebbero piacerti…

“Tre” – Valérie Perrin

“Tre” – Valérie Perrin

“Tre” di Valérie Perrin (E/o 2021) racchiude nel titolo una sofisticata complessità di rimandi che vi lasciamo scoprire nel romanzo.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *