Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! Entra a farne parte anche tu!

“Ancora un respiro” – Kimberly Derting

Leggere Ancora un respiro è stato bello, nonostante me lo aspettassi diverso. È il secondo libro della saga de “La collezionista di voci”, scritto da Kimberly Derting e pubblicato nel 2012. Composto da 320 pagine, fa parte dei generi young adult e paranormal thriller.


Trama di Ancora un respiro

Violet è una ragazza che ha un dono speciale: avverte gli “echi” di qualcuno che è morto; queste impronte possono essere visive (luce intermittente), uditive (suono di un’arpa) o sensoriali in genere (ad esempio sapore di denti di leone).

Quando ne percepisce uno, viene come attratta da una forza invisibile che la costringe a cercare la vittima e rimane inquieta finché il corpo non viene seppellito trovando pace. Ogni essere vivente che viene ucciso porta addosso un eco diverso chi l’ha ucciso ha la stessa impronta: Violet riesce a percepire tutto ciò, e l’anno precedente il suo dono le aveva permesso di aiutare alla cattura di un serial killer.

Ma Violet è solo una sedicenne e durante un pomeriggio a Seattle con un’amica viene attratta da un eco: in un container c’è qualcuno e la polizia dev’essere avvisata, ma nessuno tranne i suoi genitori e Jay, il suo ragazzo, sanno delle sue capacità. In più Violet inizia a ricevere messaggi intimidatori: chi è che cerca di spaventarla? E per quale motivo?

 

copertina ancora un respiroRecensione

Alcuni anni fa ho letto “La collezionista di voci” e lo trovai carino, dimenticandomene poco dopo. Lo scorso inverno, curiosando su una bancarella di libri usati, trovai il seguito e non potevo di certo farmelo sfuggire. Pensavo fosse molto più simile al primo, ovvero lei che trova cadaveri e alla fine scopre chi è il serial killer mentre qua la storia è articolata in maniera differente: Violet trova un cadavere, riceve minacce, si preoccupa della nuova amicizia del suo ragazzo e questi tre filoni narrativi – che sembranno ben distinti – finiranno poi per intrecciarsi a fine romanzo.

Si nota che è uno young adult solo quando ci sono i pensieri di Violet, altrimenti potrebbe benissimo essere considerato un thriller a tutti gli effetti. Non è stato per niente scontato, ha saputo gestire bene i vari personaggi e dosare amore e suspense, è un bel libro. Peccato che in Italia i successivi due volumi non sono stati pubblicati. Lo consiglio a chi piacciono i thriller e/o gli young adult.

Vanessa Mele

80%
Consigliato

Ancora un respiro

Consigliato a chi conosce già la saga e ha letto il primo libro.

  • Design

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Se non sei d'accordo, potresti decidere di lasciare il sito. Accetta Leggi altro