Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! Entra a farne parte anche tu!

Complemento d’agente e di causa efficiente

Il complemento di causa efficiente e il complemento d'agente: differenze?

Il complemento d’agente e di causa efficiente sono molto simili tra loro. Seguono due frasi di esempio in cui sono stati evidenziali e vedrai come in entrambi i casi indicano la persona o l’essere inanimato da cui sono state compiute le azioni espresse dai verbi di forma passiva:

Luigi è stato rincorso da Marta con la bicicletta.

Il marinaio è stato sorpreso dalla tempesta.

Il complemento d’agente e di causa efficiente a che domanda rispondono?

In comune il complemento d’agente e di causa efficiente si trovano solo in frasi di forma passiva. Ma il complemento d’agente indica l’essere vivente (persona o animale) da cui è compiuta l’azione espressa dal verbo di forma passiva.

Invece il complemento di causa efficiente indica l’essere inanimato da cui è compiuta l’azione espressa dal verbo di forma passiva.

Il complemento d’agente risponde alla domanda da chi?

Il complemento di causa efficiente risponde alla domanda da che cosa?

 

Sono introdotti dalla preposizione da (semplice o articolata) o dalle locuzioni da parte di, a opera di, per opera di

Riceverai una raccomandata urgente da parte del comune.

Il complemento d’agente e di causa efficiente dipendono da un verbo di forma passiva di modo finito o al participio passato.

È stato recuperato dalla polizia il famoso quadro trafugato dai ladri.

 

ATTENZIONE! I complementi d’agente e di causa efficiente possono essere rappresentati dalla particella ne:

È scesa la nebbia, la città ne (=da essa) è avvolta.

Se si volge la frase dalla forma passiva alla forma attiva il complemento d’agente e quello di causa efficiente diventano il soggetto, mentre il soggetto diventa complemento oggetto:

Il tipo è stato mangiato dal mio gatto.  –>  Il mio gatto ha mangiato il topo.

 

Frasi con il complemento d’agente

Ecco alcune frasi che contengono il complemento d’agente, che ti aiuteranno a consolidare l’argomento:

  • L’assassino è stato arrestato dai poliziotti.
  • Il fuoco è stato spento dai vigili del fuoco.
  • I diritti degli animali sono difesi da parte degli animalisti.
  • L’uragano era stato predetto dal meteorologo.
  • Maria è stata salvata dall’annegamento dal bagnino.

Sono tutte frasi alla forma passiva, in cui distinguiamo un soggetto, un verbo (appunto alla forma passiva) e il complemento d’agente che ci informa sulla persona (o sull’animale) che ha compiuto l’azione che si riversa sul soggetto.

 

Frasi con il complemento di causa efficiente

Adesso invece alcune frasi con il complemento di causa efficiente. Nota le differenze!

  • Il topolino era stato catturato dalla trappola.
  • Quell’enorme calcolo era stato elaborato dal computer.
  • Il municipio è stato distrutto da un uragano.
  • La piazza era illuminata dalle lanterne.
  • Il pilastro è sorretto da un impalcatura.

 

Differenze tra il complemento d’agente e il complemento di causa efficiente

Come hai potuto notare dalle frasi di esempio nei paragrafetti precedenti, in entrambi i casi abbiamo incontrato frasi alla forma passiva. Il che è certamente un’analogia. Uguale è anche le preposizione che regge il complemento. Così come praticamente uguale è la domanda alla quale rispondono i due complementi.

Si potrebbe dire, senza peccare troppo di precisione, che dire complemento di causa efficiente o dire complemento d’agente è solo chiamare lo stesso complemento in due maniere differenti. L’unica differenza sta nel fatto che il primo si riferisce ad esseri inanimati, mentre il secondo a persone o animali.

Fai tesoro di questa osservazione, ma non confonderli quando devi fare un’analisi logica!

 

Esercizi con il complemento d’agente e di causa efficiente

Individua e distingui nelle seguenti frasi i complementi di causa efficiente e d’agente che possono essere contenuti:
  1. Sono stato svegliato da un rumore sospetto.
  2. Il guasto è stato riparato dall’idraulico.
  3. Il vigneto è stato devastato dalla grandine.
  4. L’aggressione al povero anziano fu notata da alcuni passanti.
  5. Siete stati sopraffatti da una tempesta.
  6. Il calciatore fu colpito da una lattina gettata da un tifoso.
  7. La notte era illuminata dalla luna piena.
  8. La partita è stata sospesa dall’arbitro per il forte temporale.
  9. La Gioconda fu dipinta da Leonardo.
  10. I rapinatori furono arrestati dalla polizia subito dopo la rapina.
  11. La chiesta è stata distrutta da un incendio.
  12. Sono stato invitato dal sindaco alla cerimonia.
3 commenti
  1. Vincenza dice

    Ottima spiegazione,grazie

  2. Gaia dice

    “Luigi è stato salvato dall’arrivo dei fratelli “
    Mi sapreste dire “ dall’arrivo “ che cosa è in analisi logica?
    Grazie

    1. Marco Alleruzzo dice

      In “Hanno salvato Luigi dall’arrivo dei fratelli”: “dall’arrivo” potrebbe essere un’espansione indiretta del complemento oggetto.
      In questo caso potrebbe essere un’espansione indiretta del predicato nominale, o al più un complemento di specificazione. Sicuramente non complemento di causa efficiente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Se non sei d'accordo, potresti decidere di lasciare il sito. Accetta Leggi altro