Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! Entra a farne parte anche tu!

Il complemento di termine: frasi e significato

A quali domande risponde? Come individuarlo quando si fa un'analisi logica?

Nella frase che segue, l’espressione evidenziata è un complemento di termine. Esso indica la persona su cui termina l’azione compiuta dal soggetto ed espressa dal verbo.

Il postino ha un consegnato un pacco a Michele.

A quale domanda risponde il complemento di termine?

Il complemento di termine indica la persona, l’animale o la cosa a cui si rivolge o su cui termina l’azione espressa dal verbo.

Risponde alle domande a chi? a che cosa?

È introdotto dalla preposizione a (semplice o articolata). Essa però si omette davanti ai pronomi personali atoni mi, ti, ci, vi, gli, le, si, loro ed è facoltativa davanti al pronome cui.

Può dipendere da:

  • un verbo transitivo (attivo o passivo).
  • da verbi transitivi come obbedire, aderire, nuocere, spettare, sorridere, giovare, appartenere, sorridere… per i quali rappresenta il complemento necessario per completarne il significato.
  • da aggettivi come utile, inutile, simile, uguale, grato, inviso, avverso, idoneo, propenso, incline, nocivo, fedele, propenso
  • da nomi o da avverbi derivati da uno dei suddetti aggettivi (propensione, contrariamente…)

 

ATTENZIONE! I pronomi mi, ti, si, ci, vi e loro oltre alla funzione di complemento di termine possono svolgere anche quella di complemento oggetto. Quindi occhio a non confonderli!

Un modo semplice per distinguere il complemento di termine dal complemento oggetto è provare a sostituire ai suddetti pronomi le forme a me, a te, a lui, a noi, a voi, a loro, ecco alcuni esempi per chiarire meglio:

Ti bastano venti euro?
In questo caso ti può essere sostituito con a te: si tratta di un complemento di termine.

Ti interrogherò domani.
Questa volta ti va sostituito con te: si tratta di un complemento oggetto.

Sui pronomi gli e le non ti puoi sbagliare: sono sempre complementi di termine, corrispondono ad a lui e a lei.

 

Frasi con il complemento di termine

Ecco alcune frasi di esempio che contengono il complemento. Riconoscilo con i suggerimenti qui di seguito, poi mettiti alla prova con gli esercizi sul complemento di termine che troverai più giù.

  • Ho regalato una bambola a Mariella.
  • Gaetano ha risposto bene alle domande proposte nel test di ammissione.
  • Le ho parlato quando mi ha telefonato.
  • Ieri ho scritto a Paola.
  • Sono sostanze nocive alla salute.
  • Ci è sempre stato grato.
  • Ha dimostrato propensione alla musica.
  • Contrariamente a quanto richiesto, la manifestazione avrà luogo alle 10:00.

 

Esercizi

Individua i complementi di termine presenti nelle seguenti frasi:
  1. Porgi i nostri saluti ai tuoi genitori.
  2. Non mi piace il torrone.
  3. La partecipazione al concerto è gratuita.
  4. Le condizioni del mare sono sfavorevoli alla navigazione.
  5. Quel colore si addice alla tua carnagione.
  6. Lucia è simpatica a tutti noi.
  7. Che cosa gli ho fatto?
  8. Il professore di matematica è simpatico a tutti.
  9. Ho comprato un giocattolo a Federica.
  10. Mi hanno telefonato le mie compagne di scuola per invitarmi a cena.
8 commenti
  1. lucia dice

    Ciao, ho trovato l’articolo molto interessante.
    Avrei una domanda sugli esercizi: nella frase 3 (al concerto) si tratta di complemento di termine?
    In caso negativo di cosa si tratterebbe?
    Sarei interessata al verbo partecipare in generale anche, e quindi quali complementi richiede.
    In questa frase abbiamo però il sostantivo partecipazione.

    1. amantideilibri.it dice

      In effetti la frase 3 è un caso assai particolare. Il verbo “partecipare” regge in genere proprio un complemento di termine: partecipare a una gara, a una competizione, a un concorso… sono tutti complementi di termine. Sebbene in questo caso non abbiamo il verbo ma una sua forma sostantivata. Non credo sia un errore continuare a considerare “al concerto” un complemento di termine.

      1. lucia dice

        Grazie mille!

  2. lucia dice

    Ciao,
    potrei avere la soluzione della frase 3?
    Grazie.

    1. amantideilibri.it dice

      La soluzione dovrebbe essere “a cena”, retto dal verbo transitivo “invitare”: per invitare (me) a cena.

      PS.
      Scusami avevo letto frase 10. Della frase 3 se ne è parlato nei commenti precedenti.

  3. Mauro dice

    ciao,
    potrei avere la soluzione della frase 3?
    Grazie

  4. Jose dice

    Devo indicare se le particelle pronominali presenti nelle frasi svolgono la funzione di complemento o di termine
    1)Ci… è stato assegnato il ruolo di custodi dello zoo

    1. Marco Alleruzzo dice

      Basta verificare che il verbo sia transitivo o intransitivo (nel vocabolario). Se è transitivo vuol dire che dopo vi sarà il complemento oggetto senza alcuna preposizione, viceversa se intransitivo.
      “Ci ha chiamato” > “Ha chiamato noi” = transitivo, quindi mi è complemento oggetto
      “Ci ha parlato” > “Ha parlato a noi” = intransitivo, quindi ci è complemento di termine

      Spero di aver risposto al tuo dubbio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Se non sei d'accordo, potresti decidere di lasciare il sito. Accetta Leggi altro