“Fiori sopra l’inferno” – Ilaria Tuti

^
^

Voto redazione

Data di pubblicazione

4 Gen, 2020
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

Recensione di Fiori sopra l’inferno, dell’autrice Ilaria Tuti. Edito da Longanesi, pubblicato nel 2018. Appartiene al genere thriller psicologico. Conta 366 pagine.

Un paesaggio innevato e il vento che soffia tra i rami costituiscono lo scenario ideale per immergersi in questo romanzo in cui anche la natura diventa parte integrante dell’opera.


copertina fiori sopra l'infernoTrama e recensione di Fiori sopra l’inferno

Tutto ha inizio in un piccolo paese di montagna, Travenì, dove il tempo sembra aver cristallizzato persone, suoni, colori, e un macabro caso di omicidio sembra scuotere dal profondo la tranquillità che lo ha sempre contraddistinto. Al caso lavora il commissario Teresa Battaglia, donna forte, determinata, autoritaria, ben diversa dalle eroine che in genere costellano i romanzi.

È una donna di una certa età e di un certo peso, che deve combattere ogni giorno con la malattia e con un passato ingombrante , ma capace di imporsi e di emergere in un mondo dominato principalmente da figure maschili. La squadra con cui collabora è formata da fedeli collaboratori che, nel tempo, hanno imparato a convivere con i suoi modi rudi e a rispettarla; al gruppo si aggiunge il giovane ispettore Massimo Marini, che faticherà non poco ad inserirsi ed a instaurare un rapporto cordiale con il commissario.

I piani temporali si alternano nel susseguirsi degli eventi e più si prosegue nella lettura, più si comprende quanto il fardello di ciò che è accaduto in passato gravi sul presente. Teresa Battaglia, grazie alla sua capacità da criminal profiler, arriverà ad instaurare un rapporto particolare con il colpevole, riuscendo, con innegabile maestria, a mostrarne gli aspetti più oscuri che lo rendono vulnerabile.

Il romanzo risulta senza dubbio avvincente, grazie ad uno stile rapido, fresco, allusivo. Le descrizioni vivide e incantevoli contribuiscono a creare un’atmosfera suggestiva che terrà incollato il lettore fino al colpo di scena finale.

Antonella Covelli

Antonella Covelli

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Moglie e madre per amore, insegnante per vocazione. Nel (poco) tempo libero rimasto amo leggere e scrivere, passioni che coltivo sin da bambina. Sono affascinata da tutto ciò che riguarda l’arte e la cultura in genere e amo spaziare dal mondo classico agli autori contemporanei. Ho sempre la trama di un romanzo in testa…chissà quando riuscirà a prendere vita…

Altri libri che potrebbero piacerti…

“Il settimo papiro” – Wilbur Smith

“Il settimo papiro” – Wilbur Smith

“Il settimo papiro” è il secondo libro di Wilbur Smith appartenente al ciclo dei Romanzi egizi. Scritto nel 1995, è arrivato in Italia tramite Longanesi (collana Tea).

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.