“Il Purgatorio di Dante” – Cristiano Zuccarini ed Ernesto Carbonetti

^

Voto redazione

4,5 stelle
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

Una piccola casa editrice abruzzese, ChiarEdizioni, ha pubblicato a marzo 2021 i primi dodici canti del “Purgatorio” di Dante Alighieri in graphic novel, dietro adattamento del docente di Lettere Cristiano Zuccarini e illustrata da Ernesto Carbonetti.

Trama del Purgatorio di Dante

Cristiano Zuccarini ha scelto di far illustrare da Ernesto Carbonetti i canti I , III, V, VI, IX, X, XI, XII. Questo vuol dire soffermarsi su alcuni episodi dell’Antipurgatorio (Catone, i Contumaci, i Morti per forza, l’Angelo guardiano) e incamminarsi lungo la prima cornice, insieme ai superbi.

Nel volume incontriamo personaggi emblematici come Pia de’ Tolomei, Sordello, e passaggi noti come “Ahi serva Italia, di dolore ostello” o la scena in cui vengono incise sulla fronte di Dante sette P a rappresentare i peccati capitali. I canti non illustrati sono sintetizzati; all’interno di quelli illustrati, alcuni versi sono tradotti in parafrasi.

Recensione

Quando durante l’estate 2020 ho riletto il Purgatorio con la condivisa di Leggoquandovoglio sono rimasta colpita dalla forte presenza della musica, contrariamente all’Inferno, in cui predominavano i lamenti e gli improperi. Nel Purgatorio abbiamo una musica purificatrice, fatta di cori e inni liturigici.

Nell’adattamento di Cristiano Zuccarini ed Ernesto Carbonetti i cori sono citati ma spicca molto di più la scelta del bianco. Gli spiriti sono eterei, luminosi, senza vista. Si stagliano contro gli sfondi pietrosi, inquietanti. Viene da chiedersi con quale coraggio Dante li interpellasse.

Il “Purgatorio di Dante in graphic novel” di Chiaredizioni è un lavoro totalmente affascinante. Sfogliandolo si resta a bocca aperta per la capacità evocativa dei disegni. Consigliato.

“Purgatorio di Dante”. Chiaredizioni 2021

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

moglie, mamma e lettrice bulimica. a 10 anni scrivevo i miei primi racconti. a 14 ho scelto di insegnare inglese. adesso faccio entrambe le cose. credo in quello che non si vede a occhio nudo. tra le mie pubblicazioni: "chissà se verrà alla mia festa" (schena 2005), "e donne infreddolite negli scialli" (schena 2008), "loro non mi vedono" (ianieri 2014), "con la pelle ascolto" (ianieri, 2018). mi piace scrivere in lettere minuscole.

Altri libri che potrebbero piacerti…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.