“L’amico virtuale” – Silvia Di Giacomo

^

Voto redazione

Data di pubblicazione

6 Ago, 2019
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

“L’amico virtuale” di Silvia Di Giacomo è un thriller per young adults pubblicato nel 2019 dalla Lisciani Libri nella collana “I romanzi della black list”. È consigliato ai lettori dai 14 anni in su ed è illustrato da Cristiano Catalini.


Trama di L’amico virtuale

“L’amico virtuale” è un thriller che potremmo chiamare fantascientifico, ambientato nel futuro prossimo, raccontato in prima persona da Martina. La protagonista si trova di fronte a una serie di sparizioni che coinvolgono anche Maya, una delle sue più care amiche. Contemporaneamente stringe un’amicizia virtuale con Fit, che si esprime in ologrammi e che è difficile da conoscere veramente. C’è una connessione fra le due cose? Martina e i suoi amici decidono di ritrovare le ragazze scomparse.


Recensione

La narrazione di Silvia Di Giacomo è scattante e intensa. Si muove su uno sfondo piovoso come in “Blade Runner” e si sofferma sulle sensazioni della protagonista per permettere al lettore di calarsi nella storia. Questa immedesimazione è favorita anche dalla strategia della narrazione soggettiva in prima persona.

“L’amico virtuale” propone un futuro prossimo in cui è facile proiettarsi. Si chatta per ologrammi e l’indice di delinquenza è alto. Il setting è realistico: le guerriglie urbane aiutano a velare di colori cupi la vicenda. Lo stile colloquiale permette di leggere fino in fondo senza intoppi. Il mistero si infittisce quando ogni tanto ci è permesso di accedere alla mente del rapitore, senza sapere chi sia. Buone le ricostruzioni dei rapporti fra i protagonisti, che sono degli adolescenti, e delle loro emozioni.

[bs-white-space]

Cristina Mosca

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

moglie, mamma e lettrice bulimica. a 10 anni scrivevo i miei primi racconti. a 14 ho scelto di insegnare inglese. adesso faccio entrambe le cose. credo in quello che non si vede a occhio nudo. tra le mie pubblicazioni: "chissà se verrà alla mia festa" (schena 2005), "e donne infreddolite negli scialli" (schena 2008), "loro non mi vedono" (ianieri 2014), "con la pelle ascolto" (ianieri, 2018). mi piace scrivere in lettere minuscole.

Altri libri che potrebbero piacerti…

“Il settimo papiro” – Wilbur Smith

“Il settimo papiro” – Wilbur Smith

“Il settimo papiro” è il secondo libro di Wilbur Smith appartenente al ciclo dei Romanzi egizi. Scritto nel 1995, è arrivato in Italia tramite Longanesi (collana Tea).

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.