“Sulla riva” – Francesca Violi

^

Voto redazione

4 stelle

Data di pubblicazione

16 Nov, 2020
sulla-riva-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

Connessione con l'aldilà

Un libro di Aversano M. Lolita

“Sulla riva” (Elliot 2020) è il romanzo d’esordio di Francesca Violi, a cui va dato atto di aver non solo saputo calamitare il lettore fin dalle prime pagine, ma soprattutto di esserselo tenuto ben stretto, attento fino alla fine.

Trama di Sulla riva

Nicola e Mauro, diversi per carattere ma non per età, sono fratellastri. Il primo, protagonista della storia, è il figlio illegittimo; in prima media si ritrova ad avere come compagno di classe  proprio Mauro che con fare noncurante gli annuncia: “E così sei tu l’altro figlio di mio padre…” Questo padre per nulla presente nella vita di Nicola, gli lascia però ciò che ogni figlio non vorrebbe mai: una malattia ereditaria.

Recensione

La storia si sviluppa tra salti temporali che ricostruiscono le vicende in diverse epoche della vita del ragazzo, dall’infanzia alla maturità. Il suo rapporto con il fratellastro passa facilmente e in modo spesso repentino dall’amicizia  alla sfida, dalla complicità al rancore. Troppi sono i segreti che si accumulano nel tempo fra i due.

Tanti dei fatti narrati nel romanzo avvengono nel luogo preannunciato nel titolo: sulla riva di un fiume. E proprio qui avviene anche una morte misteriosa che sembra non avere niente a che fare con i personaggi della storia.

È forte la carica emotiva che l’autrice ha saputo trasmettere, caratterizzando ogni pagina con stile diretto,  linguaggio molto curato,  descrizioni minuziose dei luoghi e dei caratteri dei personaggi. Da una scrittrice così completa non si può che restare ad attendere nuove pubblicazioni!

Consigliato perché riesce ad attirare l’attenzione del lettore dalla prima all’ultima pagina.

Loretta Casagrande

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Questo periodo della vita mi sta regalando una delle ricchezze più importanti: il tempo. Tempo da utilizzare anche tra parole da leggere e da scrivere. Tra i libri che mi instillano dubbi provvidenziali, si frantumano certezze inutili.

Altri libri che potrebbero piacerti…

“The Scapegracers” – Hannah Abigail Clarke

“The Scapegracers” – Hannah Abigail Clarke

Pubblicato negli Stati Uniti a settembre 2020, "The Scapegracers" di Hannah Abigail Clarke è il primo volume di una nuova trilogia fantasy per giovani adulti è un omaggio ai fan di “Streghe” e “Buffy l’Ammazzavampiri”. È un romanzo da leggere in lingua originale prima...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 − uno =