Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! Entra a farne parte anche tu!

Chi è Anne Sexton? La sua poesia

Chi è Anne Sexton? Biografia in breve

Anne Sexton è una figura della letteratura americana non molto nota, ma è l’esempio di come la poesia possa essere a volte medicina per i dolori dell´anima e di quanto la scrittura possa aiutare a combattere le inquietudini e i fantasmi del passato.

Nata in una famiglia di industriali benestanti, Anne sentiva stretta la vita che era già stata scelta per lei. Non fu certo un’alunna modello a scuola e ben presto scappò dal collegio per sposarsi giovanissima.

Già in giovane età iniziarono a manifestarsi i primi sintomi del suo disagio mentale, ma la poesia sembrava essere il modo per difendersi dalla malattia.

La poetica di Anne Sexton

La poesia di Anne tratta temi inusuali che spesso destarono scalpore e critiche nei lettori: la donna viene narrata in tutti i suoi aspetti, si raccontano le sue fragilità e le sue debolezze , ma anche i suoi diritti e la lotta per conquistarli. Quindi Anne Sexton , oltre che per la sua figura di poetessa è importante anche come donna in prima linea per la conquista e la difesa dei diritti di tutte le donne.

E in un certo senso, essendo stata la prima a trattare alcuni argomenti, è come se avesse mostrato al mondo che la poesia può trattare qualsiasi tema, allargando i confini della poesia stessa. Quindi, la poesia viene esaltata come veicolo per la diffusione di idee e non relegata a temi bucolici e amorosi:  la poesia è vita e come tale deve poterne trattare ogni aspetto.

Negli ultimi anni della sua vita, avvicinandosi alla religione e portandola all´interno della sua poesia, (“Dio è nella tua macchina da scrivere” Le disse un padre confessore), molti lettori iniziarono a non apprezzare più i suoi scritti e tanti furono coloro che la allontanarono.

Leggendo le poesie di Anne Sexton si rimane colpiti dal suo linguaggio inusuale, dalla quotidianità dei temi trattati, dalla semplice spontaneità con cui vengono trattati temi intimi della femminilità e traspare tra i versi il bisogno di scrivere della poetessa, il cercare nelle parole la chiave per la serenità e per la comprensione dei misteri della vita.

Le sue  poesie sono riflessioni a voce alta, scritte con la consapevolezza di chi si guarda dentro e cerca di comprendere i propri paesaggi dell´anima.

Alcune poesie di Anne Sexton

Una sola volta
 Una sola volta compresi lo scopo della vita.
Accadde a Boston, inaspettatamente.
Camminavo lungo il Charles
e vidi le luci duplicarsi, tutte
con il cuore al neon e vibrante,
spalancando la bocca come cantanti d’opera;
e contai le stelle, le mie piccole veterane,
cicatrici fiorite, e capii che stavo portando
il mio amore sulla sponda verde notturna, e in lacrime
aprii il cuore alle auto dirette a est e a ovest
e feci passare un ponticello alla mia verità
e la condussi a casa in fretta col suo fascino
e fino all’alba accumulai queste costanti
per scoprire poi che se n’erano andate.
Anne Sexton

 

Le parole

State attenti alle parole,
anche a quelle miracolose.
Per le miracolose diamo il meglio,
brulicano alle volte come insetti
lasciando non un pizzico ma un bacio.
Possono essere buone come le dita.
Possono essere affidabili come le rocce
su cui mettiamo il sedere.
Ma possono essere sia margherite che ferite.

Eppure io le amo.
Sono colombe cadute dal soffitto.
Sono sei arance sacre appoggiate in grembo.
Sono gli alberi, le gambe dell’estate,
e il sole, con il suo volto appassionato.

Eppure spesso mi deludono.
Ho così tanto da dire,
così tante storie, immagini, proverbi, ecc.
Ma le parole non ce la fanno,
mi baciano quelle sbagliate.
A volte volo come un’aquila
ma con le ali dello scricciolo.

Provo comunque a prendermene cura
e ad essere gentile.
Uova e parole vanno maneggiate con cura.
Una volta rotte non si possono
riparare.

Parole cosi profonde e una scrittura così lucida possono nascere solo da una mente in continua elaborazione e da un’anima sofferente, come la stessa scrittrice dice di sé stessa.

I am alone here in my own mind. There is no map and there is no road. It is one of a kind just as yours is.
Sono sola qui dentro alla mia mente. Non c´è una mappa e non c´è una strada. È unica nel suo genere come la tua.

“Quanto a me, io sono un acquerello. Mi dissolvo. diceva la Sexton, ma difficilmente la sua poesia potrà dissolversi e lasciare indifferente colui che la legge.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Se non sei d'accordo, potresti decidere di lasciare il sito. Accetta Leggi altro