Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! Entra a farne parte anche tu!

Complemento di colpa e di pena

Teoria ed esercizi sul complemento di colpa e di pena. Due complementi indiretti che è facile confondere.


Il complemento di colpa

L’espressione evidenziata indica la colpa di cui il soggetto è accusato:

Il figlio di Valerio è stato accusato di furto.

Il complemento di colpa indica il delitto, la colpa o l’errore di cui una persona viene accusata o per cui è condannata o assolta.

Risponde alle domande di quale colpa? per quale colpa?

È introdotto dalla:

  • preposizione di (semplice o articolata) quando indica le colpe di cui il soggetto è accusato
  • preposizione per quando indica la colpa per cui il soggetto viene punito o condannato
  • ma anche dalla preposizione da (semplice o articolata) quando indica la colpa da cui il soggetto è assolto

Frasi di esempio

Ecco alcune frasi con il complemento di colpa, impara a riconoscerlo, così non avrai difficoltà nell’esercizio in cui dovrai distinguerlo dal complemento di pena.

Il soldato fu accusato di alto tradimento.
L’imputato è stato condannato per rapina.
Il giovane fu prosciolto da ogni accusa.
Nicola accusò la moglie di adulterio.
Giovanni fu accusato di omicidio.

 

Il complemento di pena

Questa volta l’espressione evidenziata indica la pena che è inflitta al soggetto: è un complemento di pena.

L’imputato fu condannato all’ergastolo.

Il complemento di pena indica la pena, la condanna, il castigo o la contravvenzione che vengono inflitti a qualcuno.

Risponde alle domande a quale pena? con quale pena?

È introdotto:

  • dalla preposizione a (semplice o articolata) quando è retto dal verbo condannare o dal sostantivo condanna
  • dalla preposizione con quando è retto da verbi come punire, castigare
  • dalle preposizioni di (semplice o articolata) e per quando è retto dal verbo multare.

Frasi con il complemento di pena

Adesso tocca a frasi di esempio contenenti complementi di pena.

Robespierre fu condannato alla ghigliottina.
L’evasore fu punito con la confisca dei beni.
Sono stato multato di trentadue euro per eccesso di velocità.
Il serial killer venne condannato alla sedia elettrica.
I trasgressori saranno multati di 25 euro.

 

Differenza tra il complemento di colpa e di pena

Quando l’argomento, a livello teorico, è poco chiaro, potrebbe capitare di confondere il complemento di pena con il complemento di colpa o viceversa. Probabilmente perché ci si dimentica dell’esistenza dell’uno e dell’altro e si fanno confluire tutti i casi nello stesso complemento indiretto.

Ma basta fissare ben a mente che esistono il complemento di colpa e di pena e come suggeriscono i nomi stessi, il primo indica la colpa di cui il soggetto è accusato (condannato, assolto …), mentre il complemento di pena è la condanna, la pena o la sanzione ricevuta.

Elimina ogni dubbio con gli esercizi.

Esercizi

Individua e distingui il complemento di colpa (presente 7 volte) da quello di pena (pure 7 volte) nelle seguenti frasi:
  1. Il cantautore fu accusato di plagio.
  2. Il fratello di Mario deve scontare una condanna a cinque anni di prigione.
  3. Eugenio è stato prosciolto dall’imputazione.
  4. In alcuni paesi i colpevoli di gravi reati sono condannati a morte.
  5. La mamma ha preso una multa per sosta vietata.
  6. I due prigionieri furono accusati di alto tradimento.
  7. In certi paesi esiste la condanna al linciaggio.
  8. Al termine del processo il signor De Carlo fu condannato al pagamento delle spese giudiziario.
  9. La mamma ha punito Aldo con uno scapaccione.
  10. I due giovani sono stati incolpati di rapina a mano armata.
  11. Il padre di Sauro è il giornalista accusato di diffamazione.
  12. Dante Alighieri fu condannato all’esilio dal Comune di Firenze.
  13. Un ufficiale dell’esercito è stato condannato per spionaggio.
100%
Complementi indiretti

Complemento di pena e di colpa

Teoria ed esercizi sul complemento di colpa e di pena. In modo da non confonderli e riconoscerli in ogni occasione. A che domande rispondono?

  • Voto redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.