“Il grande Gatsby” – Francis Scott Fitzgerald

^

Categorie

^

Voto redazione

5 stelle

Data di pubblicazione

27 Apr, 2020
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

Il grande Gatsby è un romanzo di Francis Scott Fitzgerald, pubblicato per la prima volta nel 1925 a New York. È stato definito da T.S Eliot come “il primo passo in avanti fatto dalla narrativa americana dopo Henry James”. Di Francis Scott Fitzgerald abbiamo recensito anche “Il curioso caso di Benjamin Button“.


Trama de Il grande Gatsby

Nick – voce narrante del romanzo – è un uomo sulla trentina, trasferitosi a New York nella speranza di guadagnare in Borsa.
Il giovane vive a West Egg in un’ abitazione che si trova nei pressi della sfarzosa e opulenta villa di Gatsby – quest’ ultimo – è rinomato nell’alta società americana per essere l’organizzatore di grandi eventi mondani.
Il romanzo è incentrato sulla figura intrigante e misteriosa di Gatsby che verrà delineata più chiaramente nel corso della narrazione.
Numerose sono le dicerie sul suo passato, addirittura, c’è chi sostiene che l’uomo abbia commesso un omicidio.
Nick, soprattutto grazie all’aiuto della cugina Daisy, riesce ad ambientarsi nell’alta società america. Conosce Jordan Backer alla quale si lega sentimentalmente e viene invitato a una delle grandiose feste private di Gatsby, con il quale approfondirà la conoscenza e tra i due nascerà una sincera amicizia.
Il passato di Gatsby.
Si scopre più avanti che James Gatz (il vero nome di Gatsby) appartiene a un’umile famiglia di braccianti del Nord Dakota.
All’età di 17 anni lascia la famiglia per imbarcarsi sullo yacht di un pioniere.
Passano gli anni, Gatsby è tenente dell’ esercito a Luoisville dove conosce Daisy. I due si innamorano.
James Gatz parte per il fronte durante la prima guerra mondiale e Daisy sposa un altro uomo, Tom.
Al termine della guerra, Gatsby, trova la sua fortuna nell’attività di contrabbando. Così, fa costruire la sua sfarzosa villa a West Egg, volutamente non molto lontano dall’abitazione di Daisy che riuscirà a riconquistare grazie all’aiuto di Nick.
Conclusione della trama
Un giorno Daisy, alla guida dell’auto di Gatsby, investe una donna. Jay Gatz viene ingiustamente accusato dell’omicidio. Wilson, il marito della donna vittima dell’incidente stradale, uccide Gatsby con un colpo di pistola per poi suicidarsi.
Nonostante la notorietà, in pochi – tra cui l’amico Nick- saranno presenti alla celebrazione del funerale di James Gatz.

Recensione

Il grande Gatsby è un classico della letteratura – pertanto – lo consiglio spassionatamente a chiunque ami leggere.
La tematica intorno alla quale si snoda il romanzo è il rapporto che sussiste tra amore e ricchezza. L’amore è dipinto come una dimensione subordinata alla ricchezza. Gatsby, paradigma dell’uomo appartenente all’alta società americana, riesce a realizzarsi sentimentalmente ma solo dopo aver trovato la sua grande fortuna nell’attività di contrabbando che gli ha permesso di vivere negli agi di una sfarzosa villa, in cui organizza eventi mondani privati, accrescendo – così – la sua fama. Fitzgerald descrive nel dettaglio l’opulenza della villa di Gatsby e le sue feste grandiose, tuttavia questi eccessi verranno messi a nudo alla fine del racconto e inquadrati per quello che sono realmente, effimeri.
Una storia che ha un suo colore e una sua musica, il jazz. L’autore ci fa viaggiare nell’agiata New York del Novecento, facendoci conoscere i personaggi che ha creato con il loro variopinto ventaglio di personalità.

Paola Fasciana

[bs-white-space]

Amanti dei libri

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! A nome di questo profilo vengono infatti pubblicati la maggior parte dei contenuti realizzati dai membri della nostra community. Ti piace questa iniziativa? Entra a farne parte anche tu!

Altri libri che potrebbero piacerti…

“Il settimo papiro” – Wilbur Smith

“Il settimo papiro” – Wilbur Smith

“Il settimo papiro” è il secondo libro di Wilbur Smith appartenente al ciclo dei Romanzi egizi. Scritto nel 1995, è arrivato in Italia tramite Longanesi (collana Tea).

1 commento

  1. Marco Alleruzzo

    Ho letto “solo adesso” questo bellissimo romanzo.
    Bellissimo appunto, e c’è poco altro da aggiungere.
    Adoro l’andamento episodico della narrazione.
    Purtroppo ho visto prima il film, perciò è stato lasciato meno spazio alla mia immaginazione, limitandomi a sfruttare gli stessi volti degli attori e le stesse ambientazioni.

    Leggete prima il libro!

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.