Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! Entra a farne parte anche tu!

Isabel Allende: biografia, libri e poetica

Ci si dovrebbe avvicinare sempre con un certo timore reverenziale al nome di Isabel Allende, non solo per il suo ruolo di scrittrice, ma per la figura femminile che incarna. Lasciatevi incantare dalle frasi più belle di Isabel Allende.


Isabel AllendeBiografia

Figlia del Sudamerica e spostatasi poi negli Stati Uniti, non ha mai tagliato le radici che la legano alla sua terra d´origine, non fosse altro per l´importante cognome che ha sulle spalle.

La sua famiglia, gli affetti a lei più cari e i luoghi in cui ha vissuto, sono l´ispirazione per la sua scrittura. La casa del nonno a Santiago del Cile, nella quale lei, con la madre e i fratelli andò a vivere dopo l´abbandono del padre, diventa lo scenario per uno dei romanzi più famosi, “ La casa degli spiriti.”  Il libro nasce come una sorta di lunga lettera che Isabel scrive al nonno, appena saputa la notizia delle sue critiche condizioni di salute: era l´8 gennaio e da allora, ogni romanzo della Allende prende vita in quella data.

Isabel Allende: i libri e la poetica

La bibliografia di Isabel Allende è nutrita e variegata, ma in ogni suo scritto compaiono sempre richiami autobiografici, come se la memoria di quello che è stato vissuto si mescolasse ad elementi realistici per dar vita ai suoi libri .

Sembra a volte che la scrittura sia un modo per riflettere sui percorsi di vita, rielaborarli e superarli, come se parlare di un evento doloroso in maniera privata con il foglio bianco, per poi condividerlo con il resto del mondo, riuscisse in qualche modo ad anestetizzarlo.

E´ il caso di Paula, quasi un diario che Isabel dedica alla figlia prematuramente scomparsa, come a voler creare un legame indivisibile con lei, per dirla con parole sue : “Non esiste separazione definitiva finché esiste il ricordo.”

E il ricordo ritorna di nuovo in uno dei suoi  scritti, “La somma dei giorni”, una sorta di diario aggiornato da inviare anch´esso alla figlia scomparsa.

Le figure femminili che riesce a creare sono sempre caratterizzate da una grande forza interiore, e grande è la sua bravura nel descriverne i sentimenti, i turbamenti e le emozioni. Spesso compaiono nonne che assumono il ruolo di matriarche, capaci di tenere unite famiglie numerose con autorevolezza e impegno.

E  anche nel ruolo di nonna Isabel si inventa scrittrice di storie per i suoi nipotini ed è cosi che nascono “Le avventure di Aquila e Giaguaro” una raccolta di tre romanzi per ragazzi, ricchi di avventure, sentimenti e colpi di scena.

Anche Nini, la nonna di “I quaderni di Maya” è una donna forte, insofferente alle ingiustizie e pronta a qualsiasi cosa per aiutare e salvare sua nipote Maya dalla brutta situazione nella quale si era ritrovata.

Alba e Clara, Eliza, Zarité sono tutte donne per le quali la Allende disegna scenari complicati, ma affida loro un patrimonio umano di amore, ideali, senso di libertà che le rende creature senza tempo.

Fisicamente piccola e minuta la Allende, ma immensa nella sua forza nell´affrontare la vita , proprio come scrive lei stessa…  Se scrivo qualcosa temo che accada, se amo troppo qualcuno temo di perderlo; eppure non posso smettere di scrivere né di amare…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Se non sei d'accordo, potresti decidere di lasciare il sito. Accetta Leggi altro