“La profezia dell’armadillo” – Zerocalcare

^
^

Voto redazione

5 stelle

Data di pubblicazione

15 Lug, 2022
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

“La profezia dell’armadillo” è il primo graphic novel di Zerocalcare, vincitore del premio Gran Guinigi nel 2012. Bao Publishing lo ha riproposto, nel 2017, in una “artist edition” che presenta un’introduzione in quadricromia.

Di questo autore abbiamo recensito anche “Dimentica il mio nome“.

Trama de La profezia dell’armadillo

Cos’è la profezia dell’armadillo? È quella previsione ottimistica che l’inconscio ci propone per convincerci del lieto fine, tipo “lasciala qui, non fanno mai le multe”, o “hai fatto bene ad accettare, vedrai che poi ti fanno il contratto a tempo indeterminato”, ma che poi viene puntualmente smentita dalla realtà. È quella spinta a procrastinare una telefonata o la dichiarazione d’amore, nella convinzione che ci sia sempre tempo.

Questo libro a fumetti è ricco di aneddoti e flashback, ma come Leitmotiv ha l’amicizia tra il protagonista e Camille, che mai nessuno saprà se sarebbe potuta sfociare in amore o no.

Recensione

Mi piace Zerocalcare perché fa spanciare e poi diventare triste, subito dopo di nuovo ridere tantissimo e il momento successivo riflettere su quella tua contraddizione che trovi lì disegnata, proprio davanti ai tuoi occhi.

Il gusto per il parossismo è disarmante e fa sembrare meno impossibili i tuoi film mentali e le tue divagazioni, meno assurde le tue fragilità. Tramite il demenziale, Zerocalcare rivela la sua sensibilità. Il suo occhio attento ci aiuta a perdonare noi stessi, a venire allo scoperto, magari nascondendoci dietro un sorriso dolceamaro

Cristina Mosca

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

moglie, mamma e lettrice bulimica. a 10 anni scrivevo i miei primi racconti. a 14 ho scelto di insegnare inglese. adesso faccio entrambe le cose. credo in quello che non si vede a occhio nudo. tra le mie pubblicazioni: "chissà se verrà alla mia festa" (schena 2005), "e donne infreddolite negli scialli" (schena 2008), "loro non mi vedono" (ianieri 2014), "con la pelle ascolto" (ianieri, 2018). mi piace scrivere in lettere minuscole.

Altri libri che potrebbero piacerti…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.