“L’amica geniale” – Elena Ferrante

^

Voto redazione

5 stelle

Data di pubblicazione

3 Mag, 2020
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

“L’amica geniale” è un romanzo italiano di Elena Ferrante, pubblicato nel 2011. È il primo volume della serie letteraria omonima, che proseguirà con altri tre romanzi: “Storia del nuovo cognome” (2012), “Storia di chi fugge e di chi resta” (2013), “Storia della bambina perduta” (2014).


amica-geniale-copertinaLa curiosità, suscitata dalla duplice serie televisiva andata in onda prima dell’epidemia di covid-19, viene sicuramente appagata dalla lettura dei quattro volumi – di cui si compone l’opera completa – in un crescendo di tensioni socio-familiari e pulsioni personali delle due protagoniste.

Lenù e Lila vivono nel rione di una città, Napoli, che come loro si trasforma negli anni, alla ricerca di una propria identità, di fatto mai trovata.

Trama de L’amica geniale

La narrazione in prima persona, propria del genere autobiografico, che nei primi due volumi: “L’amica geniale” e “Storia del nuovo cognome” si snoda secondo un ritmo piuttosto lento, a tratti faticoso, si fa più innovativa ed avvincente nel terzo e quarto, nei quali si qualifica per l’analisi introspettiva dei personaggi che emergono con i loro pensieri da complesse situazioni e si distinguono per il carattere, gli obiettivi e, soprattutto, gli ideali.

Recensione

Sono decisamente più interessanti il terzo e quarto volume, nei quali le vicende individuali e familiari di Elena Greco e Raffaella Cerullo si stagliano dentro la storia italiana del secolo scorso, dal secondo dopoguerra agli anni Novanta.

“Storia di chi fugge e di chi resta” e “Storia della bambina perduta” coinvolgono il lettore nella riflessione su temi quali: lo sfruttamento dei lavoratori ai tempi del boom economico, la lotta operaia, gli anni di piombo, la corruzione e il trasformismo politici.

Romanzi importanti, questi della Ferrante, per conoscere una generazione che è andata in frantumi, perseguendo il sogno di un progresso senza limiti il quale, in realtà, si rivelerà “un incubo pieno di ferocia e di morte”, una fiumana che alla fine depositerà tutti sulla riva.

Annamaria Gazzarin

Amanti dei libri

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! A nome di questo profilo vengono infatti pubblicati la maggior parte dei contenuti realizzati dai membri della nostra community. Ti piace questa iniziativa? Entra a farne parte anche tu!

Altri libri che potrebbero piacerti…

1 commento

  1. Adelaide Landi

    Mi ha molto incuriosita questa recensione: io ho letto solo i primi due volumi e mi sono piaciuti moltissimo, il secondo più del primo. Mi aspetto una narrazione molto diversa nei due volumi successivi, le ho lasciate giovani donne e le ritroverò adulte, per questo ho deciso di prendermi un pò di tempo prima di proseguire(non troppo, voglio leggerlo prima di vedere la terza stagione della serie che stanno girando). Finora, però, nessuno spiraglio di delusione per me!

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.