Alba De Cespedes: la donna nelle sue opere

^

Categorie

Data di pubblicazione

17 Lug, 2019
Foto in bianco e nero di Alba De Cespedes
7

Scorri fino al contenuto...

Decisamente troppo dimenticata per il valore dei suoi scritti e per lo spessore del suo personaggio Alba de Cespedes. Scrittrice e giornalista, figlia di un ambasciatore cubano e di madre italiana , nasce a Roma nel 1911, porta con sé quello stile proprio della letteratura latina.

Potete leggere la recensione di Quaderno proibito, di Con grande amore e di Dalla parte di lei.


La parola che caratterizza l´intera opera della De Cespedes è sicuramente donna

Donne sono le protagoniste dei suoi libri, variegate e tutte diverse, accomunate dalle insicurezze, dai dubbi, talvolta dalle frustrazioni delle loro vite, ma sempre coraggiose e determinate nell’andare avanti. Attenta osservatrice dell´universo femminile, ne ha raccontato le mille sfumature con occhio profondo e mai banale entrando in ognuno dei suoi personaggi per dare loro vita e voce.

La De Cespedes si trova a scrivere in un periodo decisamente non facile per la cultura, soprattutto per una donna, eppure nei suoi romanzi riesce a trattare qualsiasi argomento, anche quelli più intimi del mondo femminile, con delicatezza e grazia, senza mai scadere nel volgare: conoscerà il peso della censura, ma non si darà per vinta e mai abbandonerà le sue convinzioni.

In ognuna delle protagoniste dei suoi libri rivivono quelle che sono sempre state le sue idee guide, quegli ideali di giustizia e libertà che fanno da filo conduttore ai suoi romanzi.

 

Le protagoniste delle sue opere

In Alessandra di “ Dalla parte di lei” che dopo un´infanzia dolorosa e grazie all´amore avvolgente della nonna, diventa una donna capace di amare e di donare tutta sé stessa per amore, a rischio della propria vita durante la seconda guerra mondiale, senza ricevere niente in cambio.

In Valeria, di “ Quaderno proibito”, donna dell`immediato dopoguerra che vive la sua condizione di moglie, madre, figlia, lavoratrice, come una gabbia dalla quale aver voglia e bisogno di scappare per potersi salvare, dove ogni  gesto diventa scontato e ovvio, perché proprio del ruolo femminile.

Le quattro protagoniste di “ Nessuno torna indietro”, che nelle notti del loro collegio si ritrovano a immaginare una vita diversa da quella che il regime e le loro famiglie hanno giá disegnato per loro.

In Francesca ed Isabella , protagoniste di un lungo scambio epistolare in “ Il rimorso”.

La vera grandezza di Alba De Cespedes sta nella capacità di far riconoscere ogni lettrice nei suoi personaggi e anche se la critica spesso ha declassato la sua opera come letteratura rosa, nei suoi racconti c`è decisamente di più, c`è l´universo femminile raccontato con consapevolezza e garbo.

Danipoetessa

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Amo l'arte in tutte le sue forme: scrivo, dipingo e scatto foto. Adoro il mare e la montagna, il bosco è la mia casa, apprezzo le cose semplici e il silenzio, mi piacciono la musica e la poesia, vado pazza per i papaveri e i girasoli, adoro cucinare, leggere e sono donatrice di voce per la lettura di audiolibri. Sogno un giorno di vedere l'Africa. Non riesco a stare ferma un minuto...

Altri contenuti che potrebbero piacerti…

Sei novelle di Giovanni Verga

Sei novelle di Giovanni Verga

Abbiamo ascoltato in audiolettura su youtube alcune delle novelle meno note di Giovanni Verga e ve le consigliamo.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.