“Il domatore di leoni” – Camilla Läckberg

^
^

Voto redazione

5 stelle

Data di pubblicazione

2 Ott, 2020
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

“Il domatore di leoni” è il nono libro della saga dei “Delitti di Fjällbacka” scritto da Camilla Läckberg nel 2014, composto da 464 pagine ed appartenente al genere thriller/poliziesco. E’ il seguito de “Il segreto degli angeli“. Della stessa autrice abbiamo recensito  “Il predicatore” e “Tempesta di neve e profumo di mandorle”.


Trama de Il domatore di leoni

Victoria, ragazzina di sedici anni, viene investita da una macchina mentre vaga per il bosco dopo tre mesi dalla sua scomparsa.

Patrik e la sua squadra si trovano quindi ad indagare sul rapimento di questa ragazza e sulle torture che le sono state inflitte.

Erica invece sta tentando di scrivere un libro sul caso di una donna che uccise il marito e nella cui casa trovarono incatenata in cantina la figlia primogenita della coppia.

Recensione

Anche questa volta Camilla non si è smentita. Onestamente qualcosina l’avevo intuita, avendo visto per anni “Criminal Minds”, ma alla fine mi ha proprio stupita. Con questa doppia indagine la scrittrice ci mostra il peggio dell’essere umano, tra violenze fisiche e psicologiche sulle donne, il piacere della tortura e la sociopatia, ci fa notare quanto oscuro può essere l’animo di una persona. I nuovi personaggi sono stati tracciati con una precisione dei loro caratteri magnifica, e alla fine rimani a bocca aperta leggendo la ricostruzione di come sono andate realmente le cose. In più questo è l’unico caso – finora – in cui anche se si conosce il colpevole, questo riesce a scappare.

Consigliatissimo a tutti gli amanti del genere ma leggendo tutta la serie per comprendere le dinamiche familiari.

Vanessa Mele

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Già da piccola desideravo più di ogni altra cosa imparare a leggere, spinta anche da mia madre, e da quando ho imparato non ho più smesso di leggere: per me significa sognare, volare, immergermi in storie che mi portano ovunque anche se fisicamente rimango ferma, mi aprono mondi che a volte mai avrei pensato di trovare. Mi piace anche guardare serie tv, e se devo vederne una tratta da un libro, preferisco sempre prima leggere la storia e solo successivamente guardarla sullo schermo.

Altri libri che potrebbero piacerti…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.