Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri! Entra a farne parte anche tu!

“La rabbia e l’orgoglio” – Oriana Fallaci

“La rabbia e l’orgoglio” è la versione estesa dell’articolo apparso sul quotidiano “Il Corriere della Sera” il 29 settembre 2001, subito dopo l’attacco alle Torri Gemelle dell’11 settembre. Il libro è arrivato alla ventottesima ristampa e ha segnato il ritorno di Oriana Fallaci sulla scena internazionale dopo un silenzio lungo dieci anni. Attualmente è disponibile nelle edizioni Rizzoli del 2014 e 2015.


Trama di La rabbia e l’orgoglio

La scrittrice, inviata di guerra e giornalista Oriana Fallaci rompe il silenzio che per tre mesi ha tenuto nei confronti della caduta delle Torri Gemelle, dando vita, all’inizio inconsapevolmente, a un romanzo.
È qui che l’autrice si scaglia con tanta rabbia (sempre giustificandola) nei confronti dell’Islam e prende posizioni contro il comunismo.

Recensione

oriana-fallaci-copertinaUno dei libri più convincenti che io abbia mai letto. I sentimenti che danno il titolo al titolo son quelli che dominano la scrittrice nello scrivere il saggio.
Oriana Fallaci esprime le sue opinioni argomentandole in maniera impeccabile.
Anche se ho trovato la sua opinione a tratti estremista è stato interessante e soprattutto istruttivo leggerla.
La forza che emana il saggio obbliga il lettore a riflettere.
Nella parte finale Oriana Fallaci si rivolge all’Italia, facendo emergere il suo amore e la sua fiducia nei confronti della sua patria e formulando una sorta di “avviso” e di “critica” per quanto riguarda la situazione politica italiana.
Interessanti sono anche i confronti tra America e Europa presenti nel libro.

Luana P.

90%
Interessante

La rabbia e l'orgoglio

Consigliato a chi vorrebbe saperne di più sul terrorismo e sull'Islam.

  • Voto redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Se non sei d'accordo, potresti decidere di lasciare il sito. Accetta Leggi altro