“Le colpe della notte” – Antonio Lanzetta

^
^

Voto redazione

Data di pubblicazione

10 Apr, 2020
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

Le colpe della notte, pubblicato dalla casa editrice Lacorte nel 2019, il romanzo è il terzo della trilogia, dopo Il buio dentro e I figli del male.

Il Sunday Times ha espresso la sua approvazione per l’autore salernitano, definendolo lo Stephen King italiano.


Trama

copertina le colpe della notteDopo una discussione con i suoi genitori, Cristian esce di casa, al suo ritorno, trova entrambi in un lago di sangue.

Cristian si trasferisce a Castellaccio, provincia di Salerno, nella clinica di Flavio, protagonista della trilogia insieme ai suoi amici Stefano e Damiano. Qui stringe amicizia con due ragazzi appassionati di murales, Orso e Jay-z, con Anna e con Girolamo, un carabiniere in pensione che indagò sulla morte di Claudia, l’amica di Flavio, Stefano e Damiano trucidata nel 1985 e sulla scomparsa di una bambina, Elena, avvenuta qualche anno dopo.

Damiano, con l’amico commissario De Vivo, che chi ha letto gli altri due libri ha imparato a conoscere, cerca di risolvere l’intricato mistero della morte dei genitori di Cristian che sembra essere intrecciato con la morte di Claudia e la scomparsa della piccola Elena.

 

Recensione Le colpe della notte

Il romanzo è scritto bene, avvince, non manca di colpi di scena, che lasceranno increduli i lettori che, come me, hanno imparato a conoscere così bene i protagonisti della saga.

Ogni personaggio è accompagnato da un tormento personale che li spinge a cercare quella verità che sembra così distante nelle mille sfaccettature in cui bisogna guardare.

“Ospiti” speciali in questo terzo e conclusivo episodio della trilogia sono i gatti, di cui l’autore è un grande appassionato, uno di loro, risulterà determinante per la risoluzione di uno dei casi narrati nel romanzo.

L’autore affronta anche il tema del bullismo in Le colpe della notte, un problema che ha accompagnato tante generazioni di adolescenti, ma che oggi, a causa dell’uso improprio dei social media, è diventato una preoccupante piaga sociale. Lanzetta ci regala a riguardo una storia a lieto fine di cui vorremmo leggere e sentir parlare più spesso. Ma sappiamo bene, noi adulti, quanto sia pericoloso il mondo virtuale per le persone che non hanno ancora imparato a conoscere e a individuare il lato oscuro delle persone.

Le colpe della notte è consigliato agli appassionati di thriller e di romanzi non autoconclusivi.

 Adelaide Landi

Adelaide Landi

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Mi piace leggere sin da quando ero bambina, nei ricordi più belli della mia infanzia ci sono libri con copertine colorate: Heidi è stato ovviamente il primo, poi Piccole donne e tutti i seguiti (di cui ricordo poco, i seguiti di un capolavoro deludono sempre), Il giardino segreto. La penna mi ha sempre chiamato almeno quanto i libri, ma non me ne sono accorta finché per caso o semplicemente perché era giunto il momento che io lo capissi, mi è stato chiaro che adoro scrivere almeno quanto adoro leggere. Mi piacciono i romanzi storici, penso che capire quello che è stato aiuti a comprendere quello che è. Scelgo un libro da leggere se penso che la sinossi stia cercando di dirmi qualcosa, in ogni libro c'è un messaggio che spera di raggiungere al più presto i suoi destinatari.

Altri libri che potrebbero piacerti…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.