“Blood Truth” – J. R. Ward

^

Voto redazione

Data di pubblicazione

21 Lug, 2020
loro-copertina
7

Scorri fino al contenuto...

“Blood Truth” di J.R. Ward è il quarto libro degli “Eredi della Confraternita del Pugnale Nero” (ventunesimo libro se consideriamo la saga per intero e non solo lo spin off), composto da 324 pagine e scritto nel 2019. Il libro appartiene al genere urban fantasy ed erotico. Della stessa autrice abbiamo recensito anche “The thief” e “The Savior“.


Trama di Blood Truth

Boone ha denunciato alla Confraternita che il padre avrebbe preso parte ad un incontro di esponenti della glymera dove, probabilmente, avrebbe deciso di fare un colpo di stato per spodestare Wrath dal trono (e forse anche ucciderlo), ma quando i Fratelli si presentano alla cena tutti i componenti della casa vengono attaccati dalle Ombre. I Fratelli riescono a sconfiggerle, ma il padre di Boone con la sua compagna rimangono uccisi, facendo sentire Boone in qualche modo colpevole per non aver insistito abbastanza da convincere il padre a non partecipare alla cena. Helania ha perso sua sorella Isobel otto mesi prima, trovata morta in un club: adesso lei ogni sera si reca in quel posto per cercare l’assassino della sorella, vendicarsi e nel caso tenere d’occhio altre ragazze che possano subire la stessa sorte. Purtroppo un’altra vampira viene uccisa nello stesso modo di Isobel, quindi la Confraternita – che si occuperà di risolvere il caso – interrogherà Helania che è colei che ha rinvenuto il corpo. Tra i due giovani si creerà subito un legame che li porterà a indagare insieme su queste morti e sulla passione che li travolge.

Recensione

Il racconto dura circa tre giorni, ma sembra che siano trascorse settimane. La narrazione procede veloce, gli eventi si susseguono ad un ritmo incalzante portandoti ad un finale inaspettato. Onestamente un paio di cose le avevo intuite con la lettura, ma devo dire che scoprire chi fosse il colpevole è stato un colpo di scena, qualcuno che non avevo minimamente calcolato.

Come al solito la Ward unisce il mistero all’eros in modo sapiente, la storia d’amore nasce e divampa come un fuoco improvviso in poco tempo, ed è una cosa che mi piace tantissimo dei suoi libri: il modo in cui i vampiri si legano sentimentalmente alla loro compagna, che lo capiscono quasi all’istante e che si arrendono a questo sentimento senza riserve, in modo naturale. Mi è piaciuto anche il fatto che hanno dato un po’ di spazio a Butch, peccato che invece – come coppia – si è concentrata solo sulla principale senza esplorarne nessun’altra come fa di solito. Consigliato a tutti gli amanti del soprannaturale e della saga.

Vanessa Mele

Recensore

Vorresti scrivere una recensione?

amantideilibri.it è una grande community di appassionati lettori. Vuoi farne parte anche tu?

Già da piccola desideravo più di ogni altra cosa imparare a leggere, spinta anche da mia madre, e da quando ho imparato non ho più smesso di leggere: per me significa sognare, volare, immergermi in storie che mi portano ovunque anche se fisicamente rimango ferma, mi aprono mondi che a volte mai avrei pensato di trovare. Mi piace anche guardare serie tv, e se devo vederne una tratta da un libro, preferisco sempre prima leggere la storia e solo successivamente guardarla sullo schermo.

Altri libri che potrebbero piacerti…

“Tre” – Valérie Perrin

“Tre” – Valérie Perrin

“Tre” di Valérie Perrin (E/o 2021) racchiude nel titolo una sofisticata complessità di rimandi che vi lasciamo scoprire nel romanzo.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *